logo Zinella Scherma scritta Zinella Scherma
SALA SCHERMA - PALASAVENA - VIA CASELLE, 26
SAN LAZZARO DI SAVENA - BOLOGNA
zinellascherma@libero.it
C.F.: 91186620372
 

Ultimo aggiornamento: 26/10/2020
Pubblicati aggiornamenti relativi al DPCM 25 ottobre 2020 relativo alle disposizioni anti Covid


NEWS

Vai alle precedenti notizie pubblicate


post-it con scritto avviso importante EMERGENZA COVID: LA SALA SCHERMA RIMANE APERTA, MA SOLO PER GLI ATLETI AGONISTI
Il DPCM del 25 ottobre ha in parte risparmiato le attività delle sale scherma. Da oggi 26 ottobre, infatti, fino per ora al 24 novembre, gli allenamenti proseguono, con gli stessi accorgimenti anti epidemici in vigore fino alla scorsa settimana, ma solamente per gli atleti tesserati come agonisti.
Per tutti gli altri (ovvero soprattutto i principianti e i nati dopo il 2010), fino a diversa comunicazione, non sarà possibile recarsi in sala scherma. Siamo in attesa di comunicazioni più dettagliate da parte delle istituzioni, ma fin da ora assicuriamo che, per tutte queste categorie, sarà possibile recuperare il periodo non usufruito non appena cesseranno le restrizioni.

riapertura IL 15 SETTEMBRE SI RIPARTE
Zinella scherma ASD riparte.
Certo l’organizzazione degli allenamenti subirà grandi cambiamenti per poter garantire gli standard di sicurezza necessari al controllo del Covid, ma ripartiamo!

Il 15 settembre alle 18.00 nel giardino antistante la sala scherma, ben distanziati e con mascherina, incontreremo tutti i soci, gli atleti e i genitori per illustrare il protocollo preparato dal medico sociale dott.ssa Chiara Dall’Asta e dal gruppo Covid e presentare le novità che contraddistingueranno questa anomala annata sportiva.
Appena sarà disponibile pubblicheremo su questo sito anche gli orari provvisori di tutte le categorie di atleti.

fiorettista in affondo LA SCHERMA SI PRESENTA: SABATO 19 SETTEMBRE AL PALASAVENA DI S. LAZZARO
Sabato 19 settembre dalle 16 alle 19 sarà un pomeriggio dedicato ad illustrare la scherma.
Accoglieremo infatti chi vorrà conoscere il nostro sport al PalaSavena di San Lazzaro, all’aperto, nel parco di fronte all'entrata della sala scherma.
La mascherina è obbligatoria.
Per partecipare, in conformità alla normativa anti-Covid, basterà inviare una email di prenotazione a zinellascherma@libero.it sino al giorno prima (venerdì, 18 settembre), specificando nome, cognome, dati anagrafici, recapito telefonico ed e-mail della persona che intende partecipare o di tutte le persone del suo gruppo.
Ulteriori informazioni sull'iniziativa e su tutte le altre opportunità per chi vuole cominciare sono disponibili nella specifica pagina del presente sito.

timbro prossima apertura AGGIORNAMENTI RIAPERTURA DI ZINELLA SCHERMA
Cari atleti, genitori, istruttori e soci, ci stiamo dando un sacco da fare per riaprire la palestra a settembre in totale sicurezza.
Prevediamo per allora di essere in grado di effettuare, oltre alla normale attività rivolta agli atleti che hanno frequentato la sala quest'anno, anche le consuete iniziative di propaganda rivolte ai tanti (e di tutte le età) desiderosi di avvicinarsi al nostro meraviglioso sport.
Al momento abbiamo individuato il medico sociale di riferimento (la Dott.ssa Chiara Dell'Asta) e nominato il gruppo Covid che si è occupato di intepretare le normative vigenti e di redigere il protocollo di sicurezza e che avrà cura di aggiornarlo al variare delle indicazioni delle autorità amministrative e sanitarie.
Il gruppo è composto da Magda Melandri, Alessio Mocco, Chiara Dell'Asta e Guido Giuliani.
Ora stiamo cominciando a progettare gli orari, i gruppi e tutte le altre informazioni necessarie alla pratica sportiva. Non contiamo di pubblicarle prima di agosto, in quanto saranno necessariamente condizionate dalla situazione epidemiologica del momento.
Ma anche altri cominciano già a parlare di noi: ecco qui sotto l'articolo pubblicato sulla pagina sportiva del Resto del Carlino del 20 giugno.

Articolo del Carlino del 20/6/20
L'articolo del Carlino del 20/6/20




Coronavirus (public domain image) AGGIORNAMENTO DEL 1° MAGGIO!!!
QUALCOSA SI MUOVE!

01/05/2020 - AGGIORNAMENTO
Qualcosa bolle in pentola!!!
Il mondo dello sport italiano, dopo il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile, è adesso in attesa delle valutazioni del Comitato tecnico-scientifico e del Ministero per le Politiche Giovanili e dello Sport circa il report redatto dal Politecnico di Torino, su incarico del CONI.
Si tratta di uno studio atto a certificare i diversi fattori di rischio delle 387 discipline sportive facenti capo al CONI e al Comitato Italiano Paralimpico, fornendo indicazioni e azioni di mitigazione che possano accompagnare la ripresa dell’attività agonistica, quando sarà finito il lockdown, in virtù delle specificità proprie di ciascuna disciplina, con carattere temporaneo e strettamente legate alla fase di emergenza, sebbene alcune potranno essere utili anche ad emergenza superata.
A giorni inoltre è in programma un nuovo Consiglio Federale, con il quale saranno prese importanti decisioni su tutta l'attività, agonistica e non, del nostro movimento.


State quindi sintonizzati e seguiteci su questa pagina e/o sulla pagina Facebook per ulteriori aggiornamenti.
 

Anita Pagotto a S. Giorgio SECONDA PROVA INTERREGIONALE GPG: ANITA PAGOTTO TERZA, MA NON C'È MALE NEPPURE PER GLI ALTRI
Dal Friuli con furore Anita Pagotto conquista un bel terzo posto nella gara di fioretto, categoria Bambine, della seconda prova interregionale del Gran Premio Giovanissimi, la rassegna schermistica dedicata agli atleti tra gli 11 e i 14 anni, svoltasi a San Giorgio di Nogaro (UD) nel week-end del 15/16 febbraio.
Alla stessa gara molto bene anche Naide Katzurin, che giunge 10ª nella categoria Giovanissime. Diversi altri nei 32: Riccardo Tassinari 24° (Ragazzi/Allievi), Achille Bordini 28° (cat. Maschietti), Lorenzo Boldrini 29° (cat. Giovanissimi) e Cecilia Pagotto 30ª (cat. Ragazze/Allieve). Un po' più arretrati Camilla Negroni 51ª (Ragazze/Allieve) e Alfredo Pavoni 54° (Ragazzi/Allievi).
In contemporanea con la gara giovanissimi, si è svolta a Terni anche la quarta prova Master, dedicata agli atleti con età decisamente meno verde. Dei nostri hanno partecipato nella cat. II Marco Minarini giunto 19° e Gianluca Cavarra 20°.

Emanuele Lambertini con R. Pasquino (foto Bizzi) EMA ARGENTO IN COPPA DEL MONDO AD EGER (UNGHERIA)
Grande prestazione di Emanuele Lambertini che il 14 febbraio conquista a Eger, la nota cittadina nel nord dell''Ungheria, una preziosissima medaglia d''argento nella prova di Coppa del Mondo di fioretto. Il nostro Ema, dopo aver vinto tutti gli assalti del girone, nei 32 batte 15-5 il canadese Matthieu Hebert, poi, nei 16, affronta il derby con Matteo Betti che supera per 15-6, giunto nei quarti supera 15-8 il turco Hakan Akkaya, per poi approdare in semifinale contro il russo Oleg Gavrilenkov: vince 15-7. In finale trova il padrone di casa, il temibile ungherese Richard Osvath, al quale deve soccombere per 15-8.
Il giorno successivo Emanuele affronta anche la prova di spada che conclude ad un onorevolissimo 10° posto. In questa gara Ema parte con 5 vittorie su 6 al girone, supera i 32 battendo il britannico Waddell (15-8), ma deve fermarsi per un soffio (15-14) ai 16 contro l''ucraino Mahula. Comunque anche in spada Emanuele c''è ed è un''ottima notizia con le Paralimpiadi ormai alle porte.

Luca Millo SECONDA PROVA CADETTI A ROMA: MILLO SUGLI SCUDI, MA ANCHE GLI ALTRI NON SCHERZANO
Bella prova a Roma di Luca Millo in occasione della seconda prova nazionale Cadetti di fioretto maschile (2003-2005). Il giovane atleta da poco reduce da un infortunio che lo ha allontanato per molto tempo dalle pedane, col suo 26° posto si aggiudica la possibilità di partecipare alla omologa gara Giovani, riservata agli atleti un po'' più grandi di lui (2000-2002), in programma a Terni a metà marzo. Grazie all''ottimo girone (5 vittorie su 6 incontri) entra direttamente nei 128 dove sconfigge il romano Bottari per 15-7, stringe i denti e vince anche nei 64 con un sofferto 15-14 contro il livornese Milano, nei 32 viene infine sconfitto dal siracusano Pagliaro 15-6.
Superano il primo turno anche Simone Cioli (114°) e Michele Minarini (122°), ai quali seguono Enrico Doratelli (155°), Daniele Mantovani (201°) e Matteo Bonfiglioli (208°).
Nella prova femminile, svoltasi la giornata precedente, buona la prova di Vittoria Galli, che si aggiudica il 71° posto, purtroppo non sufficiente a farla rientrare nel gruppo dei qualificati ai Giovani. Più arretrate Martina Tibaldi (109ª) e Greta Bonfatti (116ª).

Maki Isomoto sul podio A GERENZANO UNA MAKI IN GRAN SPOLVERO CONQUISTA IL BRONZO E LA QUALIFICAZIONE PER LA PROVA NAZIONALE
Una super Maki Isomoto sale sul terzo gradino del podio a Gerenzano (VA) dove nel week-end dell''11 e 12 gennaio si è svolta la prova di qualificazione di Zona (Nord). Grazie alla prestazione Maki ottiene quindi anche il pass per seconda prova nazionale assoluti in programma a Caorle (VE) dal 27 a 29 marzo. Partita un po'' in sordina con 4 vittorie e 2 sconfitte nel girone, Maki entra al 29° posto nei 64, ma ingrana subito la quinta sconfiggendo Michela Pisano (Mangiarotti) per 15-10, poi nei 32 si libera ancora per 15-10 della numero 4, la veneziana Sveva Furlan. Sul filo del rasoio vince nei 16 contro la spezzina Benedetta Madrignani (15-14) e quindi negli 8 con la milanese Elena Barbotti (15-11), prima di cedere in semifinale alla comasca Arianna Proietti (15-6). Davvero brava Maki!!!
Nella gara maschile purtroppo nessun qualificato, ma una buona partecipazione: Simone Cioli 81°, Luca Millo 83°, Michele Minarini 89°, Filippo Vanini 103°, Matteo Bonfiglioli 133° e Federico Zanni 136°.

Il podio di fioretto femminile a Gerenzano
Il podio di fioretto femminile a Gerenzano




Naide a La Spezia (Foto Trifiletti/Bizzi) PICCOLI ZINELLI CRESCONO: COSA È SUCCESSO A LA SPEZIA, LA PRIMA PROVA IMPORTANTE DELL''ANNO PER I NOSTRI PIÙ GIOVANI AGONISTI
Si è svolta nel week-end del 14-15 dicembre a La Spezia, la prima prova nazionale del Gran Premio Giovanissimi di fioretto, competizione riservata agli atleti agonisti di età compresa tra gli 11 e i 14 anni e i nostri sono accorsi numerosi come sempre. Purtroppo sono mancati podii, ma tutti hanno mostrato miglioramenti e una buona volontà di progredire ulteriormente. Ecco nel dettaglio i risultati in ordine di categoria:
Cat. Bambine: Anita Pagotto 30ª; cat. Maschietti: Achille Bordini 40°, Riccardo Mazzitelli 71°; cat. Giovanissime: Naide Katzurin 44ª; Cat. Ragazze: Camilla Negroni 84ª; Cat. Ragazzi: Riccardo Tassinari 44°; Cat. Allieve: Cecilia pagotto 66ª; Cat. Allievi: Alfredo Pavoni 107°.
Ora per gli under 14 ci sarà un po'' di pausa, in attesa della prossima gara ufficiale, ma giusto il tempo di digerire il panettone e un mesetto di lezioni: la seconda prova interregionale di S. Giorgio di Nogaro è lì in agguato a metà febbraio!

Cartolina Saluti da Busto PRIMA PROVA NAZIONALE PARALIMPICA DI BUSTO: PIOGGIA DI MEDAGLIE ZINELLA
Si è svolta il 7 e l'8 ottobre a Busto Arsizio (VA), la prima prova nazionale paralimpica e non vedenti e Zinella Scherma ha subito fatto valere i suoi assi conquistando ben tre ori, un argento e cinque bronzi.
Particolarmente avvincenti le finali di spada di Emanuele e di Leonardo, entrambi interpreti di un prodigioso recupero.
Ecco a seguire nel dettaglio tutte le posizioni per ciascuna categoria:
  • FM cat. A Emanuele Lambertini 1°; Samuele Manzoni 3°;
  • FM cat. C Leonardo Rigo 3°; Matteo Adesso 3°; Gianfranco Bompane 5°
  • FF cat. C Monia Bolognini 2ª;
  • SPM cat. A Emanuele Lambertini 1°; Samuele Manzoni 3°;
  • SPM cat. C Leonardo Rigo 1°, Matteo Adesso 3°; Gianfranco Bompane 8°;
  • SPF cat. C Rossella Placuzzi 3ª; Monia Bolognini 5ª.
  • Non vedenti SPM Strato Petrucci 18°.

Ricordiamo inoltre che nell'ultima Prova di Coppa del Mondo (Amsterdam 15-17 novembre) Ema Lambertini ha ottenuto un eccellente bronzo nella prova a squadre di fioretto (nonché, nelle prove individuali un 5° posto in fioretto e un 17° in spada.
Bravissimi ragazzi: siete una certezza!!!

le zinelline sul podio TRADIZIONE RISPETTATA: ANCHE QUEST''ANNO I CAMPIONI REGIONALI DI FIORETTO MASCHILE E FEMMINILE SONO ZINELLA. INOLTRE DUE QUALIFICATI PER LA PROVA NAZIONALE DI SPADA ASSOLUTI
Ebbene sì, anche quest''anno vincono il titolo regionale di fioretto due atleti Zinella, ma anche altri affollano il podio. Il campionato regionale si è svolto al PalaSavena domenica 29 settembre ed ha laureato campionessa regionale la nostra mitica Maki Isomoto, sempre sul podio, terze a pari merito, Vittoria ''Viky'' Galli e Elisa Doratelli. A seguire Greta Bonfatti 5ª e Isa Gardi 7ª.
Nel fioretto maschile vince, alla sua prima gara assoluti, Simone Cioli. Terzo Filippo Vannini e, a seguire, Enrico Doratelli 5°, Federico Candeletti 7°, Michele Minarini 8°, Daniele Mantovani 11°, Federico Zanni 12°, Gianluca Cavarra 13° e Matteo Bonfiglioli 14°.
Nella stessa giornata si è svolta anche la Prima prova regionale di qualificazione assoluti di spada. Nella prova maschile hanno ottenuto la qualificazione Lorenzo Mucciarella e Paolo Lupano, grazie ai loro rispettivi 25° e 27° posto. Più arretrato Federico Candeletti, 109°, oggi in versione biarma. Alla prova femminile ha partecipato solo Alessandra Pernozzoli, conquistando la 46ª posizione.

Ema esultante dopo ultima vittoria MONDIALI PARALIMPICI DI CHEONGJU: EMA ARGENTO A SQUADRE, 4° IN SPADA A SQUADRE, 6° IN SPADA INDIVIDUALE E 9° IN FIORETTO INDIVIDUALE
23/09/2019 - I Mondiali di scherma paralimpica quest'anno si sono svolti a Cheongju, cittadina di 700 mila abitanti a circa 200 km a sud di Seul, in Corea del Sud dal 17 al 23 settembre.
Subito in pedana il 17 il ''nostro'' Emanuele Lambertini, impegnato con la spada categoria A. Dopo un girone di tutte vittorie, approda alla fase di eliminazione diretta al 5° posto, ottenendo il bye per i 32. Qui incontra il polacco Dariusz Pender che sconfigge per 15 a 8. Durissima è la battaglia nei 16 contro il cinese Gang Sun, ma anche in questo caso ne esce vincitore con un risicatissimo 15-14. Negli otto incontra infine l'iracheno Zainulabdeen Al Madhkoori, al quale soccombe per 15-8. La classifica finale lo vede al 6° posto.
Il 19 la sua gara di fioretto individuale. Discreto il girone con 5 vittorie ed una sconfitta, risultato che gli permette di entrare in diretta al 5° posto. Salta i 64, vince nei 16 contro il giapponese Naoki Yasu per 15-4, ma deve soccombere di misura nei 16 al polacco Michal Nalewajek (13-15): risultato 9° in classifica finale.
Sabato 21 si va in pedana per la gara a squadre di fioretto: l'Italia (Lambertini, Betti, Cima e Paolucci) in virtù del suo 3° posto del ranking, salta il turno dei 16. Negli otto incontra la Germania che supera abbastanza agevolmente (45-29). In semifinale durissima battaglia con la Polonia, sulla quale riesce alla fine ad avere la meglio con un 45-42. In finale incontra la fortissima Cina che schiera 'semplicemente' i freschi detentori iridati di oro, argento e bronzo della categoria A e dell'oro della B. L'impresa, dopo un inizio convincente, appare senza storia e l'Italia viene sconfitta per 45-29 ottenendo comunque uno strepitoso argento mondiale.
Lunedì 23 l'ultima fatica con un ottimo quarto posto nella spada a squadre. L'Italia (Lambertini, Betti, Giordan e Paolucci), trovandosi al 6° posto del ranking deve affrontare anche i 16 dove incontra il Giappone, che supera per 45-38. Nei quarti trova la sulla carta più quotata Polonia (3ª) che riesce a battere con un ottimo 45-37, che spalanca la porta verso la semifinale dove li aspetta la numero due del seeding, la Francia. Gara tiratissima, che si conclude al cardiopalma purtroppo con un 43-44 per i transalpini. L'Italia si avvia quindi alla finalina per il terzo posto, dove la Gran Bretagna ha la meglio per 45-33.

Ema e le sue medaglie - Foto Bizzi POKER DI ORI PER EMANUELE AI CAMPIONATI ITALIANI, MA MOLTO BENE ANCHE TUTTA LA ZINELLA
Quattro ori su quattro gare, è questo l'eccezionale bilancio per Emanuele Lambertini in trasferta a Palermo per i Campionati Italiani Paralimpici 2019, ma con lui sul podio almeno una volta tutti gli atleti Zinella che hanno partecipato alla massima manifestazione nazionale. Ema vince il fioretto cat. A individuale e a squadre e la spada individuale e a squadre. Con lui in entrambe le squadre Samuele Manzoni, Leonardo Rigo, Matteo Adesso, nella prova individuale maschile di Fioretto cat. A è 5° Samuele Manzoni, nella cat. C terzi a pari merito Matteo Adesso e Leonardo Rigo. Nella spada individuale maschile cat. A Samuele Manzoni è 6°, mentre nella C Adesso giunge 3° e Rigo 7°. Monia Bolognini ottiene il terzo posto nel fioretto cat. C e il 5° posto nella spada.
In concomitanza con la sessione paralimpica, sempre a Palermo, si sono svolti anche i Campionati Italiani non vedenti. Qui il nostro Strato Petrucci ottiene la 13a posizione.

Atleti e accompagnatoti Zinella a Palermo
Atleti e accompagnatoti Zinella a Palermo - Foto A. Bizzi




Emanuele assaggia oro di San Paolo EMANUELE CONQUISTA L'ORO NELLA PROVA DI COPPA DEL MONDO DI FIORETTO DI SAN PAOLO IN BRASILE
...e finalmente anche l'oro è arrivato ed è un oro carioca quello di Emanuele Lambertini che il 23 maggio sera (notte in Italia), ha conquistato un stratosferico primo posto nella prova Paralimpica di Coppa del Mondo di Fioretto in svolgimento a San Paolo del Brasile.
Una gara perfetta fin dalle prime battute: le vittorie (tutte) in girone lo fanno approvare alla diretta in seconda posizione. Nei 32 affronta il giapponese Naoki Yasu (15-3), per poi affrontare negli ottavi il tedesco Julius Haupt (15-7). Nei quarti inizia la sfilza dei russi: Artur Yusupov viene superato per 15-12, poi in semifinale l'assalto più a rischio con Nikita Nagaev (15-14) ed infine, in una finale al cardiopalma la vittoria definitiva contro Maxim Shaburov per 15 a 13.

Il 24 maggio Ema, di nuovo in pedana con la spada, ha conquistato un bellissimo sesto posto (ed un sacco di punti per le qualificazioni olimpiche). 5 vittorie ed una sconfitta nel girone lo portano alla diretta in sesta posizione. Nei 32 supera 15-7 l'atleta del Kuwait Abdullah Alhaddad, nei sedici il russo Roman Fedyaev per 15-9, prima di essere sconfitto nei quarti per 15-3 dal britannico Piers Gillivier, che andrà poi a vincere la gara.

Sabato 25 maggio infine, si è svolta la prova a squadre di spada.
Con lui Matteo Betti, Alessio Sarri e Gianmarco Paolucci. Qui l'Italia, partita dalla sesta posizione, incontra la Gran Bretagna e viene superata per 45-41 approdando così al gironcino per le posizioni dalla 9a alla 16a. Vince il primo incontro con il Canada per 45-38 per poi perdere contro la Germania 45-43 ottenendo così il 10° posto finale.

I podio del fioretto Cat. A
Il podio del fioretto cat. A
Ema assaggia la medaglia
Emanuele Lambertini ed il suo oro




Lorenzo Major LORENZO NON C'È PIÙ: GIOVEDÌ 16 ULTIMO SALUTO A FORLÌ, VENERDÌ 17 I FUNERALI A CAVARZERE
È una gran brutta notizia quella che dobbiamo dare oggi.
Un tremendo lutto ha infatti sconvolto oggi la scherma azzurra, ma anche tutto lo sport italiano viste la innumerevoli discipline praticate dal personaggio in questione.
È infatti venuto a mancare, all'età di 47 anni, il nostro atleta Lorenzo Major.
Da sempre appassionato di sport, ha iniziato praticando le arti marziali. A 31 anni un incidente motociclistico gli ha causato la paraplegia permanente, ma questo non ha interrotto la sua carriera di sportivo: ha calcato podi nazionali ed internazionali, passando dal kayak al tiro a segno, dal basket al paratriathlon ed alla pesistica paralimpica, dall’handbike fino ad arrivare all'arrampicata sportiva nella quale ha conquistato il titolo di campione del Mondo. Negli ultimi anni si era riavvicinato alla scherma paralimpica, divenendo in brevissimo tempo uno dei punti di riferimento della nazionale paralimpica e conquistando diversi risultati in ambito nazionale (gli ultimi poco più di dieci giorni fa con il primo posto nella spada e nella sciabola cat. B in occasione della terza prova nazionale paralimpica a Reggio Emilia)
Fino a ieri, 9 maggio, aveva preso parte al ritiro collegiale della Nazionale di scherma paralimpica a Tirrenia, in preparazione della tappa brasiliana di San Paolo del circuito di Coppa del Mondo, alla quale era convocato con la maglia azzurra.
Tutta la Società Zinella si unisce ai compagni di Nazionale, ai Commissari tecnici, al Presidente e al Consiglio federale FIS e a tutto il mondo della scherma italiana nell'esprimere commozione per la perdita di un atleta e di un amico, manifestando il più sincero cordoglio e vicinanza alla famiglia di Lorenzo.
Giovedì 16 maggio alla Chiesa di San Martino in Villafranca, vicino a Forlì alle ore 15.30, sarà possibile dare un ultimo saluto a Lorenzo. Venerdì, alle ore 16 presso il Duomo di Cavarzere (VE), verrà celebrato il funerale (al mattino di venerdì sarà allestita la camera ardente nella chiesetta dei padri canossiani di Cavarzere).

  

tv ZINELLA SCHERMA IN TV
È finalmente disponibile il servizio realizzato presso la Zinella Scherma per CODEC TV, il programma televisivo realizzato dalla redazione FlashVideo del Comune di Bologna.
Il pezzo giornalistico è disponibile su youtube al seguente indirizzo: www.youtube.com/watch?v=pXPAjHznYvA.
Il servizio è stato trasmesso diverse volte a partire dal primo gennaio sulle reti locali LepidaTV, Nuovarete, Rete 8 e 7 Gold Emilia Romagna.



 Vedi le precedenti notizie pubblicate 



LE GARE FEDERALI IN PROGRAMMA NEI PROSSIMI 30 GIORNI

19/11/2020 - 22/11/2020
Pisa
Coppa del Mondo:
Prova di Coppa del Mondo IWAS (da verificare)
specialità: 6 armi

ALTRE GARE O EVENTI SEGNALATI PER I PROSSIMI 30 GIORNI

14/11/2020 - 15/11/2020
sede da definire
Gran Premio Giovanissimi:
1ª prova regionale GPG
specialità: 6 armi
21/11/2020 - 22/11/2020
sede da definire
Gran Premio Giovani:
1ª prova regionale Giovani
specialità: 6 armi
28/11/2020 - 29/11/2020
sede da definire
Gran Premio Assoluti:
1ª prova regionale Assoluti
specialità: 6 armi