logo Zinella Scherma scritta Zinella Scherma
SALA SCHERMA - PALASAVENA - VIA CASELLE, 26
SAN LAZZARO DI SAVENA - BOLOGNA
zinellascherma@libero.it
C.F.: 91186620372
 

Ultimo aggiornamento: 17/11/2019
Pubblicati i risultati della prova di Coppa del mondo IWAS di Amsterdam (14-17/11) e della Prima prova nazionale Giovani di Ravenna (15-17/11)


NEWS

Vai alle precedenti notizie pubblicate


le zinelline sul podio TRADIZIONE RISPETTATA: ANCHE QUEST''ANNO I CAMPIONI REGIONALI DI FIORETTO MASCHILE E FEMMINILE SONO ZINELLA. INOLTRE DUE QUALIFICATI PER LA PROVA NAZIONALE DI SPADA ASSOLUTI
Ebbene sì, anche quest''anno vincono il titolo regionale di fioretto due atleti Zinella, ma anche altri affollano il podio. Il campionato regionale si è svolto al PalaSavena domenica 29 settembre ed ha laureato campionessa regionale la nostra mitica Maki Isomoto, sempre sul podio, terze a pari merito, Vittoria ''Viky'' Galli e Elisa Doratelli. A seguire Greta Bonfatti 5ª e Isa Gardi 7ª.
Nel fioretto maschile vince, alla sua prima gara assoluti, Simone Cioli. Terzo Filippo Vannini e, a seguire, Enrico Doratelli 5°, Federico Candeletti 7°, Michele Minarini 8°, Daniele Mantovani 11°, Federico Zanni 12°, Gianluca Cavarra 13° e Matteo Bonfiglioli 14°.
Nella stessa giornata si è svolta anche la Prima prova regionale di qualificazione assoluti di spada. Nella prova maschile hanno ottenuto la qualificazione Lorenzo Mucciarella e Paolo Lupano, grazie ai loro rispettivi 25° e 27° posto. Più arretrato Federico Candeletti, 109°, oggi in versione biarma. Alla prova femminile ha partecipato solo Alessandra Pernozzoli, conquistando la 46ª posizione.

Ema esultante dopo ultima vittoria MONDIALI PARALIMPICI DI CHEONGJU: EMA ARGENTO A SQUADRE, 4° IN SPADA A SQUADRE, 6° IN SPADA INDIVIDUALE E 9° IN FIORETTO INDIVIDUALE
23/09/2019 - I Mondiali di scherma paralimpica quest'anno si sono svolti a Cheongju, cittadina di 700 mila abitanti a circa 200 km a sud di Seul, in Corea del Sud dal 17 al 23 settembre.
Subito in pedana il 17 il ''nostro'' Emanuele Lambertini, impegnato con la spada categoria A. Dopo un girone di tutte vittorie, approda alla fase di eliminazione diretta al 5° posto, ottenendo il bye per i 32. Qui incontra il polacco Dariusz Pender che sconfigge per 15 a 8. Durissima è la battaglia nei 16 contro il cinese Gang Sun, ma anche in questo caso ne esce vincitore con un risicatissimo 15-14. Negli otto incontra infine l'iracheno Zainulabdeen Al Madhkoori, al quale soccombe per 15-8. La classifica finale lo vede al 6° posto.
Il 19 la sua gara di fioretto individuale. Discreto il girone con 5 vittorie ed una sconfitta, risultato che gli permette di entrare in diretta al 5° posto. Salta i 64, vince nei 16 contro il giapponese Naoki Yasu per 15-4, ma deve soccombere di misura nei 16 al polacco Michal Nalewajek (13-15): risultato 9° in classifica finale.
Sabato 21 si va in pedana per la gara a squadre di fioretto: l'Italia (Lambertini, Betti, Cima e Paolucci) in virtù del suo 3° posto del ranking, salta il turno dei 16. Negli otto incontra la Germania che supera abbastanza agevolmente (45-29). In semifinale durissima battaglia con la Polonia, sulla quale riesce alla fine ad avere la meglio con un 45-42. In finale incontra la fortissima Cina che schiera 'semplicemente' i freschi detentori iridati di oro, argento e bronzo della categoria A e dell'oro della B. L'impresa, dopo un inizio convincente, appare senza storia e l'Italia viene sconfitta per 45-29 ottenendo comunque uno strepitoso argento mondiale.
Lunedì 23 l'ultima fatica con un ottimo quarto posto nella spada a squadre. L'Italia (Lambertini, Betti, Giordan e Paolucci), trovandosi al 6° posto del ranking deve affrontare anche i 16 dove incontra il Giappone, che supera per 45-38. Nei quarti trova la sulla carta più quotata Polonia (3ª) che riesce a battere con un ottimo 45-37, che spalanca la porta verso la semifinale dove li aspetta la numero due del seeding, la Francia. Gara tiratissima, che si conclude al cardiopalma purtroppo con un 43-44 per i transalpini. L'Italia si avvia quindi alla finalina per il terzo posto, dove la Gran Bretagna ha la meglio per 45-33.

Ema e le sue medaglie - Foto Bizzi POKER DI ORI PER EMANUELE AI CAMPIONATI ITALIANI, MA MOLTO BENE ANCHE TUTTA LA ZINELLA
Quattro ori su quattro gare, è questo l'eccezionale bilancio per Emanuele Lambertini in trasferta a Palermo per i Campionati Italiani Paralimpici 2019, ma con lui sul podio almeno una volta tutti gli atleti Zinella che hanno partecipato alla massima manifestazione nazionale. Ema vince il fioretto cat. A individuale e a squadre e la spada individuale e a squadre. Con lui in entrambe le squadre Samuele Manzoni, Leonardo Rigo, Matteo Adesso, nella prova individuale maschile di Fioretto cat. A è 5° Samuele Manzoni, nella cat. C terzi a pari merito Matteo Adesso e Leonardo Rigo. Nella spada individuale maschile cat. A Samuele Manzoni è 6°, mentre nella C Adesso giunge 3° e Rigo 7°. Monia Bolognini ottiene il terzo posto nel fioretto cat. C e il 5° posto nella spada.
In concomitanza con la sessione paralimpica, sempre a Palermo, si sono svolti anche i Campionati Italiani non vedenti. Qui il nostro Strato Petrucci ottiene la 13a posizione.

Atleti e accompagnatoti Zinella a Palermo
Atleti e accompagnatoti Zinella a Palermo - Foto A. Bizzi




Emanuele assaggi loro di San Paolo EMANUELE CONQUISTA L'ORO NELLA PROVA DI COPPA DEL MONDO DI FIORETTO DI SAN PAOLO IN BRASILE
...e finalmente anche l'oro è arrivato ed è un oro carioca quello di Emanuele Lambertini che il 23 maggio sera (notte in Italia), ha conquistato un stratosferico primo posto nella prova Paralimpica di Coppa del Mondo di Fioretto in svolgimento a San Paolo del Brasile.
Una gara perfetta fin dalle prime battute: le vittorie (tutte) in girone lo fanno approvare alla diretta in seconda posizione. Nei 32 affronta il giapponese Naoki Yasu (15-3), per poi affrontare negli ottavi il tedesco Julius Haupt (15-7). Nei quarti inizia la sfilza dei russi: Artur Yusupov viene superato per 15-12, poi in semifinale l'assalto più a rischio con Nikita Nagaev (15-14) ed infine, in una finale al cardiopalma la vittoria definitiva contro Maxim Shaburov per 15 a 13.

Il 24 maggio Ema, di nuovo in pedana con la spada, ha conquistato un bellissimo sesto posto (ed un sacco di punti per le qualificazioni olimpiche). 5 vittorie ed una sconfitta nel girone lo portano alla diretta in sesta posizione. Nei 32 supera 15-7 l'atleta del Kuwait Abdullah Alhaddad, nei sedici il russo Roman Fedyaev per 15-9, prima di essere sconfitto nei quarti per 15-3 dal britannico Piers Gillivier, che andrà poi a vincere la gara.

Sabato 25 maggio infine, si è svolta la prova a squadre di spada.
Con lui Matteo Betti, Alessio Sarri e Gianmarco Paolucci. Qui l'Italia, partita dalla sesta posizione, incontra la Gran Bretagna e viene superata per 45-41 approdando così al gironcino per le posizioni dalla 9a alla 16a. Vince il primo incontro con il Canada per 45-38 per poi perdere contro la Germania 45-43 ottenendo così il 10° posto finale.

I podio del fioretto Cat. A
Il podio del fioretto cat. A
Ema assaggia la medaglia
Emanuele Lambertini ed il suo oro




Lorenzo Major LORENZO NON C'È PIÙ: GIOVEDÌ 16 ULTIMO SALUTO A FORLÌ, VENERDÌ 17 I FUNERALI A CAVARZERE
È una gran brutta notizia quella che dobbiamo dare oggi.
Un tremendo lutto ha infatti sconvolto oggi la scherma azzurra, ma anche tutto lo sport italiano viste la innumerevoli discipline praticate dal personaggio in questione.
È infatti venuto a mancare, all'età di 47 anni, il nostro atleta Lorenzo Major.
Da sempre appassionato di sport, ha iniziato praticando le arti marziali. A 31 anni un incidente motociclistico gli ha causato la paraplegia permanente, ma questo non ha interrotto la sua carriera di sportivo: ha calcato podi nazionali ed internazionali, passando dal kayak al tiro a segno, dal basket al paratriathlon ed alla pesistica paralimpica, dall’handbike fino ad arrivare all'arrampicata sportiva nella quale ha conquistato il titolo di campione del Mondo. Negli ultimi anni si era riavvicinato alla scherma paralimpica, divenendo in brevissimo tempo uno dei punti di riferimento della nazionale paralimpica e conquistando diversi risultati in ambito nazionale (gli ultimi poco più di dieci giorni fa con il primo posto nella spada e nella sciabola cat. B in occasione della terza prova nazionale paralimpica a Reggio Emilia)
Fino a ieri, 9 maggio, aveva preso parte al ritiro collegiale della Nazionale di scherma paralimpica a Tirrenia, in preparazione della tappa brasiliana di San Paolo del circuito di Coppa del Mondo, alla quale era convocato con la maglia azzurra.
Tutta la Società Zinella si unisce ai compagni di Nazionale, ai Commissari tecnici, al Presidente e al Consiglio federale FIS e a tutto il mondo della scherma italiana nell'esprimere commozione per la perdita di un atleta e di un amico, manifestando il più sincero cordoglio e vicinanza alla famiglia di Lorenzo.
Giovedì 16 maggio alla Chiesa di San Martino in Villafranca, vicino a Forlì alle ore 15.30, sarà possibile dare un ultimo saluto a Lorenzo. Venerdì, alle ore 16 presso il Duomo di Cavarzere (VE), verrà celebrato il funerale (al mattino di venerdì sarà allestita la camera ardente nella chiesetta dei padri canossiani di Cavarzere).

  

Maki Isomoto MAKI VINCE I CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI FIORETTO A CASALE MONFERRATO
Grande prestazione per Maki Isomoto che il 3 maggio vince la categoria 1 di fioretto femminile in occasione dei Campionati Italiani Master, svoltisi a Casale Monferrato (AL) dal 1° al 4 maggio.
Maki ha dominato le avversarie per tutta la gara: dopo un girone con tutte vittorie, approda al tabellone di diretta prima, posizione che le permette di passare direttamente ai quarti dove incontra la torinese Pamela Airaghi, che sconfigge 10-2. In semifinale il suo incontro probabilmente più duro: quello con la ternana Marianna Attili che le da del filo da torcere, ma il punteggio finale è di 10-9 per Maki. In finale poi batte per 10-6 la fortissima Martina Ganassin.
Bravissima Maki!!!


 

Logo Trofeo CONI 2019 QUATTRO TITOLI REGIONALI (ED UNA QUALIFICAZIONE PER LA FINALE DEL TROFEO CONI) AI CAMPIONATI REGIONALI GPG DI SORBOLO
È discreto il bottino di medaglie e titoli conquistati dagli atleti Zinella under 14 intervenuti alle prove di fioretto del Campionato regionale Giovanissimi svoltosi a Sorbolo (PR) il 1° maggio.
La gara, per la categoria ragazzi/ragazze (13 anni), riservava al vincitore la possibilità di rappresentare la regione Emilia-Romagna alla finale del Trofeo CONI 2019, in programma a Crotone e Capo Rizzuto dal 26 al 29 settembre: ebbene, Cecilia Pagotto, vincendo la sua gara proprio nella categoria Ragazze, ha ottenuto oltre al titolo regionale anche la possibilità di rappresentare la nostra regione in terra calabrese.
Cecilia non è stata comunque l''unica a vincere il titolo regionale: come lei Naide Katzurin (cat. Bambine), Riccardo Tassinari (cat. Giovanissimi) e Simone Cioli (cat. Allievi). Sul podio anche Luca Fini, 3° nella cat. Giovanissimi; Federico Zanni, 3° nella cat. Allievi; Martina Tibaldi, 3ª nella cat. Allieve e Bianca Albertini, 3ª nella cat. Giovanissime. Buono anche il 5° posto di Lorenzo Boldrini nella categoria Maschietti.

squadre CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI A SQUADRE: IL FIORETTO MASCHILE RISCHIA LA PROMOZIONE IN B1, QUELLO FEMMINILE MANTIENE ORGOGLIOSAMENTE L'A2
Ottime prestazioni dei nostri fiorettisti in gara per il Campionati Italiani Assoluti a squadre A2 e B2.
La gara di A2 si è svolta a Reggio Emilia il 28 aprile ed ha visto le nostre ragazze (Maki Isomoto, Vittoria Galli, Isa Gardi e Anita Gamberini) conquistare coi denti la permanenza nella prestigiosa serie. Dopo avere ottenuto la vittoria in girone contro Vicenza e due sconfitte (Salerno e Treviso), affrontano il play out dove incontrano il CS Leonessa di Brescia, che sconfiggono 45/41 garantendosi così il 12° posto e la salvezza.
La gara di B2 si è invece svolta ad Adria (RO) il 27/4 ed ha interessato la squadra maschile composta da Ugo Balestrieri, Simone Romanin, Luca Millo e Agostino Gamberini.
Due vittorie (Terni e Pordenone) ed una sconfitta (G. Verne Roma) per loro nel girone gli consentono di accedere alla fase play off, dove incontrano il Pentamodena negli ottavi (45/25), ma vengono fermati nei quarti (dove la vittoria avrebbe garantito la promozione in B1) da Bari per 41 a 45, giungendo così sesti nella classifica finale.



Icona scherma in carrozzina TUTTI A MEDAGLIA GLI ATLETI ZINELLA: TRE ORI, DUE ARGENTI E QUATTRO BRONZI ALLA PROVA NAZIONALE PARALIMPICA DI REGGIO
Nuovo exploit Zinella Scherma in trasferta a Reggio Emilia dove il 27 e 28 aprile si è svolta la terza prova Paralimpica nazionale cat. A e B e la quarta prova cat. C.
Tutti gli atleti della nostra società sono andati a medaglia conquistando ben tre ori, due argenti e quattro bronzi.
Ecco i risultati nel dettaglio:
  • FM Cat. A: 1° Emanuele Lambertini;
  • FM Cat. C: 2° Leonardo Rigo, 3° Matteo Adesso;
  • SCM Cat. B: 3° Lorenzo Major;
  • SPM Cat. A: 1° Emanuele Lambertini;
  • SPM Cat. B: 1° Lorenzo Major;
  • SPM Cat. C: 2° Leonardo Rigo, 3° Matteo Adesso;
  • SPF Cat. C: 3ª Rossella Placuzzi;


cappa italia FASE REGIONALE DI COPPA ITALIA: 7 PODI (DI CUI DUE TITOLI) E 8 QUALIFICATI PER LA ZINELLA
Non c''è storia: il fioretto in Emilia-Romagna vuol dire Zinella. A Soliera (MO) nel week-end del 13/14 aprile si è svolta la prova regionale di qualificazione alla gara nazionale di Coppa Italia, in programma a metà maggio ad Ancona, ebbene l''intero podio femminile e quasi tutto quello maschile è stato giallonero. Ma ecco i risultati in dettaglio:
FF: Maki Isomoto 1a Qualificata, Vittoria Galli 2a Qualificata, Isa Gardi 3a Qualificata; Elisa Doratelli 3a, ma perde lo spareggio sorellicida per la qualificazione; Anita Gamberini 6a, Greta Bonfatti 7a, Alessandra Pernozzoli 8a e Silvia Giacomozzi 9a;
FM: Luca Millo 1° Qualificato, Agostino Gamberini 2° Qualificato, Federico Candeletti 3° Qualificato, Michele Minarini 8°, Marco Minarini 11°, Andrea Giacomozzi 12°, Matteo Bonfiglioli 13°, Gianluca Cavarra 14° e Daniele Mantovani 15°.
Entrambi qualificati anche i due atleti che si sono cimentati nella spada.
SPM Lorenzo Mucciarella 19° Qualificato e SPF Alessandra Pernozzoli 15a Qualificata.

GPG 2019 I RISULTATI DELLA SECONDA PROVA NAZIONALE GPG
Si è svolta a La Spezia la seconda prova nazionale di fioretto del Gran Premio Giovanissimi 2019, l''ultima prima delle fase finale in programma a maggio a Riccione.
Il migliore di tutti è stato Simone Cioli, che è riuscito a conquistare un ottimo 15° posto nella categoria Allievi. Nella stessa categoria Federico Zanni si classifica al 111° posto. Discreti anche i risultati degli altri zinellini, anche se tutti un po'' sottotono rispetto alle precedenti gare: nei Giovanissimi Riccardo Tassinari è 68° e Luca Fini 86°; nelle Ragazze Cecilia Pagotto è 74a; nelle Bambine Naide Katzurin è 72a; nelle Giovanissime Camilla Negroni giunge 83a.


 

Icona scherma in carrozzina DUE ORI, QUATTRO ARGENTI E CINQUE BRONZI ALLA PROVA NAZIONALE PARALIMPICA DI ZEVIO
Incetta di medaglie per la Zinella Scherma in trasferta a Zevio (VR) dove il 30 e il 31 marzo si è svolta la Seconda prova Paralimpica nazionale cat. A e B e la terza prova cat. C , e la Zinella ha conquistato ben due ori, cinque argenti e quattro bronzi.
Ecco i risultati nel dettaglio:
  • FM Cat. A: 2° Nicola Bianchi, 3° Samuele Manzoni;
  • FM Cat. C: 1° Leonardo Rigo, 3° Matteo Adesso, 5° Gianfranco Bompane;
  • FF Cat. C: 3ª Monia Bolognini;
  • SCM Cat. B: 2° Lorenzo Major;
  • SPM Cat. A: 2° Nicola Bianchi, 3° Samuele Manzoni;
  • SPM Cat. B: 2° Lorenzo Major;
  • SPM Cat. C: 1° Leonardo Rigo, 3° Matteo Adesso, 8° Gianfranco Bompane;
  • SPF Cat. C: 5ª Rossella Placuzzi, 6ª Monia Bolognini;


immagine PROVA DI COPPA DEL MONDO DI PISA: BRONZO A SQUADRE NEL FIORETTO PER EMA, BUON SETTIMO POSTO NELLA PROVA INDIVIDUALE, MAJOR 24° NELLA SPADA B
Si è svolta a Pisa dal 22 al 24 marzo la tappa Italiana della Coppa del Mondo IWAS 2019. Davvero ottima la prova a squadre di fioretto maschile di domenica 24, dove Emanuele Lambertini, assieme a Matteo Betti e a Gianmarco Paolucci hanno conquistato il terzo posto. Passati direttamente ai quarti, lì hanno incontrato e battuto 45/37 la Gran Bretagna, per poi arrendersi alla Russia in semifinale per un soffio 45/43. La finalina per il 3° posto con la Francia invece li vede finalmente vincitori per 45/40 con grande recupero finale di Ema.
Nella prova individuale di fioretto (22/3), Ema parte con 4/5 V entrando in diretta all''ottavo posto, salta i 64, incontra il canadese Ryan Roussel (15/3) nei 32, poi il cinese Ruyi Ye (15/8) nei 16 ed infine il russo Nikita Nagaev dal quale perde 15/9. Suo comunque l''ottimo 7° posto, che vale tanti punti alla luce della qualificazione olimpica.
Nella prova di spada di sabato 23, complice forse un girone non brillantissimo (3/5 V), deve accontentarsi della 24a posizione: sconfigge nel 64 il brasiliano Moacir Ribeiro (15/8) per fermarsi nei 32 contro il cinese Gang Sun (15/12).
Alla gara di spada, ma nella categoria B (22/3), ha partecipato anche il nostro Lorenzo Major che dopo le 2 vittorie su cinque nel girone, entra in diretta al 24° posto, posizione che manterrà anche in classifica finale in seguito alla sconfitta nei 32 a causa dell''ucraino Anton Datsko (15/3).

La squadra nazionale di fioretto maschile
La squadra nazionale di fioretto maschile - Foto Bizzi/Trifiletti




Gran Premio Giovanissimi BRONZO PER FINI E PER KATZURIN A FAENZA, CIOLI SESTO
Si è svolta nel weekend, a Faenza (RA), la terza prova interregionale del Gran Premio Giovanissimi 2019. Buoni i risultati della compagine Zinella che ha affrontato la trasferta accompagnata dagli istruttori Maki Isomoto e Luca Colliva. Naide Katzurin (cat. Bambine), alla sua seconda gara federale, ritrova il podio con un ottimo terzo posto. Non male anche Luca Fini (cat. Giovanissimi), che ottiene un ottimo terzo posto. Bene anche il coetaneo Riccardo Tassinari che sfiora il podio con un 9° posto. Sul podio anche Simone Cioli (Ragazzi/Allievi) col suo 6° posto. Un po' più arretrati, gli altri compagni di sala: Federico Zanni (cat. Ragazzi/Allievi) 45°, Cecilia Pagotto (cat. Ragazze/Allieve) 41ª, Bianca Albertini e Camilla Negroni (cat. Giovanissime) rispettivamente 32ª e 33ª; Lorenzo Boldrini (cat. Maschietti) 42°. Riccardo Tassinari ho inoltre sperimentato la gara di spada giungendo 53°.
Nello stesso weekend si è inoltre svolta a Roma la seconda prova nazionale Giovani che ha visto in gara nel fioretto Luca Millo 89°, Filippo Vanni (150°) e Maria Isabella Gardi (97ª); mentre nella spada Alessandra Pernozzoli è giunta 189ª.

Logo Sharjah World Games TRASFERTA MENO BRILLANTE DEL SOLITO PER IL NOSTRO GRANDE EMA
Il deserto non porta benissimo ad Emanuele Lambertini, impegnato dall'11 al 14 febbraio a Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti per la prova di Coppa del Mondo Paralimpica. Pur conquistando infatti delle ottime posizioni (e quindi preziosi punti), i risultati sono ben al di sotto delle sue aspettative, ma siamo convinti che l'inciampo non potrà che stimolarlo positivamente per il prosieguo del Campionato, in vista delle Olimpiadi di Tokio del prossimo anno.
Ma veniamo alla cronaca: 11/2, prova di fioretto cat. A., nel girone 4 vittorie e 2 sconfitte (con il cinese Chen e con il giapponese Kano), poi bye nei 64, vince 15-6 sul francese Tokatlian nei 32, ma va a sbattere contro il polacco Ziomek, che lo batte 15-13. La classifica finale lo vede 15°.
12/2, prova di spada cat. A., nel girone tutte vittorie, ed entra in diretta con il dorsale n. 3, anche qui bye nei 64, e questa volta si deve arrendere all'ukraino Mahula per 15-6. La classifica finale lo vede 17°.
Giovedì 14 si è svolta infine la prova a squadre di spada: l'Italia partiva con la dorsale n. 4, ma deve vedersela subito con la sconfitta contro la Gran Bretagna per 46-26, che la proietta nel tabellone dal 9° al 12° posto, nonostante la prova di Ema, artefice di 16 dei 26 punti italiani.
10ª la posizione finale per l'Italia, dopo le vittorie contro il Giappone (45-35), quella con il Canada (45-39) e la sconfitta con la Corea (44-45).

Piazza grande a Modena IL FIORETTO IN EMILIA ROMAGNA È ZINELLA ...E MUCCIARELLA SI QUALIFICA PER GLI ASSOLUTI DI SPADA
La Zinella Scherma è stata incontestabile protagonista dei Campionati Regionali Assoluti di fioretto a Modena aggiudicandosi sia il titolo maschile che quello femminile (e popolando quasi tutto il podio femminile).
Simone Romanin vince la prova maschile, ma buoni i risultati di tutti (Federico Candeletti 5°, Michele Minarini 8°, Filippo Vanini 9°, Enrico Doratelli 12° e Gianluca Cavarra 13°, Matteo Bonfiglioli 17°).
Praticamente quasi tutto giallo nero il podio femminile con l'oro di Vittoria Galli, l'argento di Maria Isabella Gardi e il bronzo di Elisa Doratelli, nonché il 5° posto di Greta Bonfatti ed il 6° di Anita Gamberini.
In concomitanza nella stessa sede si è svolta anche la Seconda prova regionale di qualificazione di spada, valida per l'accesso alla Seconda prova nazionale assoluti in programma a fine marzo a Caorle. Lorenzo Mucciarella, grazie alla sua 15ª posizione, ce l'ha fatta. Più arretrato Federico Candeletti oggi in versione bi-arma: suo il 105° posto, ma non la qualificazione. Nella gara femminile di spada non ce la fa, nonostante un buon 29° posto, neppure Alessandra Pernozzoli.

I fiorettisti
I ragazzi in gara
Le fiorettiste
Le ragazze in gara




Icona scherma in carrozzina PIOGGIA DI MEDAGLIE PARALIMPICHE A ROMA
Trasferta romana di lusso per il settore paralimpico di Zinella scherma. A Roma, il 9 febbraio, si è svolta la Seconda prova Paralimpica nazionale cat. C e in concomitanza la Prova integrata (Cat. A e B + normodotati), ...ebbene alla Zinella sono andati ben tre ori, due argenti e due bronzi.
Ecco i risultati nel dettaglio:
  • Prova integrata FM: 1° Emanuele Lambertini, Samuele Manzoni 10°, Stefano Fusconi 13°;
  • Prova integrata SPM: 1° Emanuele Lambertini, Lorenzo Major 11°, Samuele Manzoni 14°, Stefano Fusconi 18°;
  • Prova integrata SCM: Lorenzo Major 11°;
  • II Prova Cat. C FM+FF: 1° Leonardo Rigo, Matteo Adesso 3°, Monia Bolognini 7ª, Gianfranco Bompane 9°;
  • II Prova Cat. C SPM: 2° Leonardo Rigo, Matteo Adesso 5°, Gianfranco Bompane 8°;
  • II Prova Cat. C SPF: 2° Rossella Placuzzi, 3ª Monia Bolognini


Gli atleti a Roma con Magra e Stefano
Gli atleti a Roma con Magra e Stefano




Luca Millo premiato a Cagliari MILLO ARGENTO AI CAMPIONATI DEL MEDITERRANEO
Grande Luca Millo a Cagliari, dove domenica 3 febbraio ha partecipato, per la categoria Minimes (under 15) ai Campionati del Mediterraneo, un'importante kermesse internazionale dedicata ai Paesi che si affacciano sul bacino del Mare Nostrum. Bellissima la sua medaglia d'argento conquistata, al suo primo appuntamento in azzurro e dopo la sconfitta in finale con l'ottimo connazionale Gregorio Isolani. Un bel traguardo che si dimostra essere un notevole passo in avanti sul suo livello di preparazione ed una scorpacciata di fiducia e ottimismo in vista delle importanti ed imminenti prove nazionali di categoria.




 

Gran Premio Giovanissimi TERZO POSTO PER CIOLI A S. GIORGIO DI NOGARO, KATZURIN OTTAVA
Si è svolta nel weekend, a S. Giorgio di Nogaro (UD), la seconda prova interregionale del Gran Premio Giovanissimi 2019. Buoni i risultati della piccola compagine Zinella che ha affrontato la trasferta accompagnata dagli istruttori Maki Isomoto e Luca Colliva. Simone Cioli (cat. Ragazzi/Allievi) ha bissato il terzo posto ottenuto anche nella prima prova in terra veneta, mentre Naide Katzurin (cat. Bambine), alla sua prima gara federale, sperimenta già il podio con un ottimo ottavo posto. Non male anche Riccardo Tassinari (cat. Giovanissimi), che migliora le precedenti prestazioni entrando nei 16: suo un bel 12° posto. Un po' più arretrati, gli altri compagni di sala: Luca Fini (cat. Giovanissimi) 24°, Federico Zanni (cat. Ragazzi/Allievi) 35°, Camilla Negroni (cat. Giovanissime) 33ª.
Domenica 27 si è svolta anche a Roma la prova del circuito europeo Cadetti di fioretto e il nostro Luca Millo ha affrontato questa sua prima importante esperienza internazionale con il giusto piglio, sostenuto dalla maestra Magda Melandri e dai genitori. Molto positivo il suo sforzo, anche se dopo un discreto girone ha dovuto arrendersi 12-15 al primo assalto di diretta (con lo slovacco Zoltan Sarmany) dopo un incontro ben combattuto sino alle ultime fasi. In ogni caso è stato un ottimo warm-up prima della convocazione ai giochi del Mediterraneo nella categoria under 15.

locandina gara Master di Bologna DUE ORI ED UN BRONZO AL MASTER DI BOLOGNA, DA TERNI INOLTRE QUALIFICAZIONE PER MILLO PER LA PROVA GIOVANI DI ROMA
Ottimi i due primi posti ed un terzo posto conquistati dai fioretti della Zinella ieri 20 gennaio a Bologna dove presso l'impianto della Record si è svolta la terza prova nazionale master. Giulia Sarzani ha infatti conquistato l'oro nella categoria 0 (24-39 anni), Maki Isomoto l'oro nella categoria I (40-49) e Simone Romanin il bronzo nella categoria 0, sfiorando per un pelo (10-9 in semifinale) un colore di medaglia migliore. Bravi anche i quasi esordienti Marco Minarini e Gianluca Cavarra che nella categoria II (50-59) ottengono rispettivamente il 29° ed il 37 posto.
Notizie discrete anche da Terni dove, venerdì 18, si è svolta la seconda prova nazionale Cadetti, valida per la qualificazione alla seconda prova Giovani di metà marzo a Roma e per la qualificazione diretta alla finale nazionale Giovani e Cadetti di Lecce in programma per la fine di maggio. Grazie al posizionamento, sia nella precedente prova che in questa, Luca Millo riesce a qualificarsi per la prova Giovani. In ogni caso tutti gli atleti che hanno partecipato potranno ritentare la qualificazione con la prova di Coppa Italia Cadetti in programma a Casale Monferrato i primi di maggio. Ma veniamo ai risultati: nel fioretto maschile Luca Millo 37°, Agostino Gamberini 123°, Enrico Doratelli 140° e Michele Minarini 188°; per il fioretto femminile Vittoria Galli 58ª, Elisa Doratelli 120ª e Greta Bonfatti 131ª.

logo scherma Zevio QUALIFICAZIONE ZONA NORD ASSOLUTI DI ZEVIO: BUONA PROVA DI GRUPPO
Qualificazioni solo purtroppo sfiorate in occasione della difficile prova di qualificazione Zona Nord svoltasi a Zevio, alle porte di Verona, il 12 e 13 gennaio. Due atleti Zinella, Romanin e Isomoto, non sono infatti andati distanti dalla quota degli ammessi alla seconda prova nazionale assoluti in programma a Caorle a fine marzo. Nel complesso è stata comunque un'ottima prova di gruppo alla quale hanno partecipato ben 13 atleti assoluti della compagine zinelliana. Ed ecco per la cronaca i risultati. Fioretto maschile: Simone Romanin 46°, Luca Millo 62°, Agostino Gamberini 63°, Filippo Vanini 112°, Federico Candeletti 122°, Andrea Giacomozzi 129°, Michele Minarini 131° e Matteo Bonfiglioli 135°.
Per quanto rigurada invece il fioretto femminile: Maki Isomoto 34a, Vittoria Galli 43a, M. Isabella Gardi 57a, Alessandra Pernozzoli 83a e Greta Bonfatti 89a.
Non c'è comunque tempo per riposarsi: già dal prossimo weekend altre due gare su diversi fronti: a Terni per la seconda prova nazionale Cadetti e a Bologna per la terza prova master, mentre, il weekend successivo (26-27), torneranno in pedana anche gli under 14, con la seconda prova interregionale GPG di S. Giorgio di Nogaro.
In bocca al lupo a tutti!!!

Emanuele Lambertini a Kyoto EMA DOPPIO ARGENTO INDIVIDUALE E UN BRONZO A SQUADRE A KYOTO !!!
Prosegue con grande efficacia la corsa di Emanuele Lambertini alla qualificazione per le Paralimpiadi di Tokyo. Il grande Ema mette infatti in bisaccia due pesantissimi argenti individuali, in fioretto e in spada, in occasione della prova di Coppa del Mondo di Kyoto. Nella capitale culturale del Kansai, il Mitico, inizia le sue fatiche venerdì 14 dicembre con la spada: con tutte vittorie nel girone inizia da terzo la diretta, saltando la fase a 64. Nei 32 batte il britannico Joshua Waddel (15-8), poi regola l'ucraino Maksym Mahula (15-11) nei 16 e il cinese Gang Sun (15-7) nei quarti, in semifinale ha la meglio sul polacco Dariusz Pender (15-11) e infine deve arrendersi in finale all''inglese Piers Gilliver per 6-15.
Sabato 15 è la volta della sua arma preferita, il fioretto.
Anche questa volta un girone con tutte vittorie lo fa partire bene: affronta la diretta in seconda posizione ad una sola stoccata dal primo. Di nuovo salta i 64, per incontrare nei 32 lo statunitense Byron Branch (15-5), poi il francese Ludovic Lemoine (15-5) nei 16 ed ancora un francese, Damien Tokatlion, nei quarti di finale (15-6). In semifinale vince per un soffio la battaglia col cinese Sai Chun Zhon (15-14), mentre in finale incontra un altro cinese Gang Sun, che questa volta, al contrario del giorno precedente nei quarti di sapda, vince con un netto 15-8.
Bene anche domenica 16 nella prova a squadre di fioretto: la compagine italiana (Lambertini, Betti, Cima) entrata in gara con il numero 2 di ranking, ha saltato il tabellone dei 16, ha battuto la Gran Bretagna negli otto e ha purtroppo perso la semifinale contro la Russia per 45-41, ma ha saputo portare a casa il bronzo nella finalina per il terzo posto con la Francia battendo i transalpini per 45-38. Per la cronaca la gara è stata vinta dalla Cina sulla Russia per 45-31.



Maki Isomoto MAKI ISOMOTO ARGENTO A ZEVIO!
La nostra rappresentante del Sol Levante, ritorna alle gare dopo una breve pausa ed è subito un metallo pregiato quello che le viene assegnato al termine della gara. Domenica 9 dicembre a Zevio (VR), in occasione della seconda prova del Circuito Master di fioretto, Maki (cat. I) cede unicamente alla veneziana (ora in forza alla Musumeci Greco di Roma) Martina Ganassin, ...ma proprio per un pelo (9/8). Gara ineccepibile per la Isomoto, che uscita seconda dal girone, batte la torinese Martini nei quarti, per poi sconfiggere in semifinale la fortissima russa Sabina Mamedova per 10 a 6, prima di soccombere di misura alla Ganassin in una finale al cardiopalma.
Sale sul podio anche Simone Romanin in cat. 0, sesto posto per lui, fermato nei quarti dal bresciano Morosini, che vincerà poi la gara.
In categoria II, si fermano invece ai sedicesimi Marco Minarini e Gianluca Cavarra, entrambi alle primissime esperienze agonistiche (Marco proprio alla prima), ottengono rispettivamente il 23° ed il 29° posto in classifica.

immagine PRIMA PROVA INTERREGIONALE GPG A VERONA: BELLISSIMO BRONZO PER CIOLI
Il weekend del 10-11 novembre ha visto svolgersi a Verona, la prima prova interregionale (Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige) del Gran Premio Giovanissimi 2019. Le prove che ci riguardano, quelle di fioretto, si sono svolte tutte domenica 11.
Il migliore di tutti questa volta è stato Simone Cioli, che agguanta un meritatissimo terzo posto nella difficile prova della categoria Ragazzi-Allievi (2005-2006) sconfitto in semifinale dal Moglianese Andrea Zanardo. Nella stessa gara ottima prova anche da parte di Federico Zanni, che dopo un girone non perfetto, recupera come un leone posizione su posizione, sconfiggendo nei 32 il n. 5 del seeding, per poi arrendersi nei 16 al coneglianese Greselin, sua al termine la 16ª posizione. Un po' più arretrato Matteo Frasca (49°). Bella gara anche per Cecilia Pagotto 24ª nella categoria Ragazze-Allieve, seguita da Martina Tibaldi 34ª. Conclude nei 32 anche Bianca Albertini che, nella categoria Giovanissime (2007) si piazza al 25° posto, seguita dall'esordiente Camilla Negroni (37ª). Tra i giovanissimi Luca Fini e Riccardo Tassinari, vanno a braccetto piazzandosi rispettivamente al 29° e al 30° posto. Battesimo della pedana infine per Lorenzo Boldrini (cat. Maschietti, 2008) che termina la sua gara al 38° posto.
Prossimo appuntamento di categoria sempre in Veneto, con la prima prova nazionale a Treviso 14-16/12. In bocca al lupo a tutti!!!

La premiazione del fioretto cat. A
La premiazione del fioretto cat. A




Prova di Coppa del Mondo di Tbilisi ARGENTO IN COPPA DEL MONDO PER LAMBERTINI
Emanuele Lambertini inizia decisamente bene la fase di qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, conquistando un favoloso secondo posto nella prova di fioretto cat. A (9/11) della gara di Coppa del Mondo IWAS in programma a Tbilisi, in Georgia, dall''8 all''11 novembre. Dopo un ottimo girone (tutte vittorie e n° 1 della classifica provvisoria), la cavalcata al podio comincia nei 32 dove sconfigge il giapponese Sasajima 15-3, nei 16 gli tocca sconfiggere (15-13) l''amico e compagno di squadra Betti (vendicandosi, in un certo senso, della sconfitta del giorno prima in spada, sempre nei 16 per 14-15). Nei quarti incontra il cinese Chen, che sconfigge per 15-11; è quindi la volta dell''iracheno Al-Madhkhoori in semifinale: vince 15-4. La finalissima lo vede contro il fortissimo ungherese Osvath al quale deve soccombere dopo un assalto tiratissimi per 15-14.
Il giorno precedente, l''8/11, Ema aveva partecipato anche alla gara di spada, fermandosi sconfitto, come dicevamo, da Betti per 15-14 e conquistando così il 10° posto.
Domenica 11/11, nella gara a squadre di spada, l''Italia (Lambertini, Betti, Giordan e Paolucci) conquista il 4° posto: dopo avere battuto il Giappone negli ottavi per 45-33, supera la Corea del Sud nei quarti per 45-37, mentre si deve arrendere alla Russia in semifinale con un perentorio 45-24. La finalina per il terzo posto con la Francia li vede soccombere 45-36.

La premiazione del fioretto cat. A
La premiazione del fioretto cat. A




Luca Millo PER LUCA MILLO: UN PREMIO CHE VALE PIÙ DI UNA MEDAGLIA
Un premio che vale più di una medaglia: con queste parole il Presidente dell'Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi ed il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso si sono rivolti al nostro Luca Millo e ad altri 80 atleti, giunti da tutta Italia, assegnatari dei riconoscimenti previsti dal progetto Incentivazione allo Studio 2018 promosso dall'Istituto per il Credito Sportivo e da FederScherma.
Sabato 29 settembre, nell'aula magna della Scuola dello Sport CONI Giulio Onesti dell'Acqua Acetosa di Roma, si è svolta infatti la cerimonia di consegna dei riconoscimenti agli atleti che hanno saputo abbinare un percorso di studi brillante con un altrettanto brillante percorso sportivo e Luca non poteva certo mancare.

Luca durante la premiazione
Luca durante la premiazione




tv ZINELLA SCHERMA IN TV
È finalmente disponibile il servizio realizzato presso la Zinella Scherma per CODEC TV, il programma televisivo realizzato dalla redazione FlashVideo del Comune di Bologna.
Il pezzo giornalistico è disponibile su youtube al seguente indirizzo: www.youtube.com/watch?v=pXPAjHznYvA.
Il servizio è stato trasmesso diverse volte a partire dal primo gennaio sulle reti locali LepidaTV, Nuovarete, Rete 8 e 7 Gold Emilia Romagna.



 Vedi le precedenti notizie pubblicate 



LE GARE FEDERALI IN PROGRAMMA NEI PROSSIMI 30 GIORNI

NESSUNA


ALTRE GARE O EVENTI SEGNALATI PER I PROSSIMI 30 GIORNI

23/11/2019 - 24/11/2019
Torino
Circuito master:
2ª prova master - 1ª tranche
specialità: fioretto-sciabola
23/11/2019 - 24/11/2019
Torino
Gran Premio Master:
Trofeo delle Regioni Master - 1ª tranche
specialità: fioretto-sciabola
30/11/2019 - 01/12/2019
Forlì (FC)
Gran Premio Assoluti:
Campionati Italiani Under 23
specialità: 6 armi
30/11/2019 - 01/12/2019
Lucca
Torneo Nazionale Under 14:
1ª prova
specialità: sciabola
07/12/2019 - 08/12/2019
Busto Arsizio (VA)
Gran Premio Assoluti:
1ª prova Paralimpica
specialità: 6 armi
07/12/2019 - 08/12/2019
Vercelli
Torneo Nazionale Under 14:
1ª prova
specialità: spada
08/12/2019 -
Busto Arsizio (VA)
Gran Premio Assoluti:
1ª Prova Non vedenti Nazionale
specialità: spada
14/12/2019 - 15/12/2019
Cassino (FR)
Circuito master:
2ª prova master - 2ª tranche
specialità: spada
14/12/2019 - 15/12/2019
Cassino (FR)
Gran Premio Master:
Trofeo delle Regioni Master - 2ª tranche
specialità: spada
14/12/2019 - 15/12/2019
La Spezia
Torneo Nazionale Under 14:
1ª prova
specialità: fioretto